• +393714490585

    roma1@adiura.com

  • 0639750803

    Fb: AdiuraRomaPrati

  • Via Chiana 53

    00198 Roma (RM)

  • Lun - Sab H24

    Dom - su appuntamento

Quando tutto sarà finito,per gli anziani servirà la sorveglianza domiciliare attiva.

Badanti Roma NordEventi e NewsQuando tutto sarà finito,per gli anziani servirà la sorveglianza domiciliare attiva.

Quando tutto sarà finito,per gli anziani servirà la sorveglianza domiciliare attiva.

Gli ultimi dati dell’Istituto superiore della Sanità dicono che l’83,7 per cento dei deceduti aveva più di 70 anni, in particolare nella fascia di età tra 80 e 89 anni c’è la fetta più ampia, il 40,2 per cento, con una letalità che supera il 30 per cento. Da questo si evince che sono proprio le persone più anziane ad essere vittime del Coronavirus. Inoltre l’Istituto superiore della Sanità ha evidenziato che tra i più anziani quelli che sono ancora più a rischio contagio Covid-19 sono coloro i quali hanno patologie pregresse come cardiopatia ischemica, ipertensione, fibrillazione atriale, diabete, insufficienza renale e obesità. L’invito del professore Roberto Bernabei, direttore del reparto di geriatria del Policlinico Gemelli di Roma è quello di porre un’attenzione particolare proprio nei riguardi di questi ultimi e fare in modo che da oggi in poi i medici di medicina generale inizino a studiare una formula che possa permettere loro di avere ogni settimana, ogni dieci giorni, l’esatta contezza di come stanno. La formula corretta che il professore suggerisce è quella della sorveglianza domiciliare attiva. Non basterà dire che non devono uscire di casa, ma queste persone dovranno essere tracciate, seguite costantemente perchè prendano le pillole, perchè siano in equilibrio, che non abbiano scompensi e andranno assistite con ancora maggiore premura da parte degli assistenti domiciliari. Tutto questo per evitare che vengano ospedalizzate e che incorrano in conseguenze drammatiche; perchè come stiamo realizzando, l’individuo più a rischio di tutti è l’ultra ottantenne affetto da patologie comprovate.